Written by MISTRAL GROUP

Pulizie case di riposo: l’importanza del processo di sanificazione

Mistral effettua pulizie nelle case di riposo, sanificandone i locali per garantire la massima igiene e sicurezza degli ospiti.

Quanto è importante far sì che un ambiente mantenga sempre un livello molto elevato di pulizia e igiene? Sicuramente molto, dato che polvere e sporco, oltre ad essere un pessimo biglietto da visita, sono anche una delle cause principali del diffondersi di microrganismi e batteri. Per questo, a prescindere se si tratti di un luogo ad uso privato, come un’abitazione, o il proprio ufficio, o pubblico, come scuole e ospedali, la pulizia deve essere effettuata sempre a dovere, stabilendo anche un piano d’intervento metodico e costante.

Un’attenzione maggiore, in tal senso, va riservata alle strutture sanitarie. Sicuramente possiamo fare riferimento agli ospedali, che richiedono un’igiene accuratissima, ma le case di riposo non sono da meno, infatti sono luoghi dove la pulizia dettagliata e completa è assolutamente necessaria. Il motivo principale è proprio quello a cui facevamo riferimento poco sopra: case di cura, case di riposo e cliniche private si occupano della salute e della cura delle persone anziane, disabili o afflitte da varie patologie, ed è quindi di primaria importanza garantire ambienti collettivi igienizzati e strumenti medici e di somministrazione sterilizzati. Gli ospiti della struttura devono sentirsi sicuri, protetti e al riparo da infezioni provocate da germi e batteri.

Nelle case di riposo è quindi indispensabile la corretta pulizia e igienizzazione di tutti gli ambienti: i risultati di igiene conseguiti devono essere non solo chiaramente visibili, ma anche fattivamente “fruibili” da parte dell’ utenza e da tutti coloro che prestano servizio in queste importanti strutture. Sempre più spesso, per essere sicuri che l’operazione di igienizzazione venga effettuata nella modalità più idonea andando ad debellare ogni tipo di batteri, funghi o muffe, ci si affida a delle ditte esterne che sappiano proporre soluzioni estremamente efficaci e professionali. La ditta scelta deve essere preparata, qualificata, e possibilmente con una grande esperienza alle spalle in queste mansioni, con operatori adeguatamente istruiti e formati.

La ditta dalla grande esperienza saprà perfettamente distinguere tra pulizia e sanificazione. La pulizia della casa di riposo consiste in una serie di operazioni che sono indispensabili per eliminare le tracce visibili di sporco, ovvero la polvere, le macchie, i rifiuti, i residui organici e i cattivi odori. Tuttavia, per essere certi di rimuovere a dovere ogni residuo sulle superfici, è opportuno concentrarsi sulla sanificazione che, oltre al risciacquo delle zone interessate include anche la disinfezione (e in alcuni casi addirittura la disinfestazione). La sanificazione è un procedimento decisivo, in quanto va ad eliminare i microrganismi patogeni, tra cui batteri, acari e microbi. Per prevenire l’insorgere di pericolose epidemie, che all’interno di una casa di riposo rappresenterebbero un rischio serissimo per la salute dei pazienti, la ditta dovrà svolgere la sanificazione con grande precisione e costanza.

Per procedere alla distruzione dei microrganismi patogeni, il personale della ditta utilizzerà prodotti testati e specifici e attrezzature all’avanguardia, in grado di rendere ogni intervento più efficace, profondo e rapido, eliminando ogni traccia di sporco superficiale e nascosto. Ad esempio, negli ultimi tempi, viene privilegiato il sistema basato sull’ozono, che consente di igienizzare a dovere gli ambienti in un tempo relativamente ridotto, comportando così il minor disagio possibile per chi è ospitato o lavora nella struttura interessata.

La sanificazione degli ambienti della casa di riposo richiederà quindi dei trattamenti specifici a seconda dei pavimenti che si trovano all’interno della struttura, come ad esempio i vari trattamenti antiscivolo, antimacchia e antipolvere. Inoltre la ditta dovrà procedere ad una sanificazione particolarmente dettagliata di tutti i bagni, con un occhio di riguardo per i sanitari, vero ricettacolo di batteri. Infine, va posto l’accento anche sulla pulizia e la sanificazione delle finestre e delle vetrate, che devono essere igienizzate a dovere in quanto anche in queste zone possono concentrarsi quei microrganismi che mettono a rischio la salute dei pazienti della casa di riposo, specialmente quelli con patologie più gravi.